Blog: http://iosonolaico.ilcannocchiale.it

Ritiro immediato: il vero pacifista è di "sinistra"

Ho ricevuto un’e-mail da Michele (che ringrazio) il quale ha molto apprezzato la posizione dei Verdi sull’Iraq, che se non è condivisa da tutta l’Unione è sicuramente maggioritaria nel popolo del centrosinistra. Noi Verdi continuiamo a sostenere che la guerra è stata un tragico errore che ha alimentato il terrorismo e anche grazie alle nostre pressioni e di tutta l’area arcobaleno, oggi Prodi in un’intervista ha affermato che quando l’Unione sarà al governo ritirerà le truppe dall’Iraq. Si tratta del primo punto del programma ecopacifista dei Verdi ed è importante e molto positivo che Prodi concordi. Le primarie rafforzeranno questa scelta: sarà un ritiro senza se e senza ma. Questa terribile guerra ha provocato un enorme numero di vittime ed ha alimentato la fiamma del terrorismo. L’Italia ha bisogno di una politica estera di pace e di cooperazione che la Cdl non è stata nemmeno capace di pensare, presa dalle sue follie belliche. Hanno trascinato l’Italia in una guerra che nessuno voleva ed ora vorrebbero farci rimanere nel pantano iracheno chissà fino a quando.

Complimenti alle forze dell’ordine che hanno arrestato il terrorista somalo coinvolto negli attentati di Londra. Un successo che dimostra il livello di preparazione delle nostre forze e soprattutto che le attività di intelligence e coordinamento internazionale sono più utili di leggi liberticide e della demagogia leghista. Per contrastare efficacemente il terrorismo occorre aumentare i fondi alle forze dell’ordine per metterle in grado di svolgere al meglio le attività investigative, con sufficienti mezzi a disposizione e personale adeguatamente motivato e messo nelle condizione di utilizzare la propria professionalità.

L’unità che serve contro il terrorismo in un momento così delicato si deve fondare su norme serie ed efficaci, quanto più possibile condivise, non certo sulla propaganda e la demagogia. Il continuo ricatto della Lega ha reso il decreto sempre peggiore. L’ultima chicca è stato l’emendamento al pacchetto Pisanu approvato oggi al Senato che inasprisce le pene per chi indossa burqa e chador. Che senso ha? Davvero i leghisti credono che i terroristi girino in burqa? Questo pacchetto sicurezza è stato infarcito dalla Lega di propaganda estremista.

I Verdi hanno presentato vari emendamenti per migliorare realmente l’efficacia del decreto. Innanzitutto maggiori risorse, uomini e mezzi per le attività investigative e poi l’estensione dei compiti della procura antimafia.

Alfonso Pecoraro Scanio - segretario dei Verdi - da http://www.pecoraroscanio.it/

Pubblicato il 3/8/2005 alle 10.36 nella rubrica Primarie.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web