Blog: http://iosonolaico.ilcannocchiale.it

Angels and Demons - Dan Brown - Cronaca di un libro senza soste

Premetto che prendendo per vere tutte le affermazioni e indagini storiche di Dan Brown, si rimane più presi in giro che istruiti. Ma se sono prese per quello che sono, il libro ti travolge tanto che, se fumi e vuoi stare bene con te stesso, solo una sigaretta fra un capitolo e l’altro ti farà di nuovo pensare al mondo normale. Che ti circonda.

A parte paroloni e frasi da cowboy (a volte mi vengono), questo libro è davvero grande. Quasi seicento pagine per un’avventura, a mio modesto parere, superiore anche al codice. Robert Langdon (il protagonista) riesce a risolvere gli enigmi che dal delle strane persone in degli strani (o inconsueti) posti gli vengono posti. Certe volte lo fa in ritardo. E la trama lo travolge.

Riuscitissimo thriller che fa tornare in voga, anche e soprattutto grazie all’ambiguo ma carismatico successo del Coaice da Vinci, il genere dei libri leggeri e ma non frivoli. Viva la narrativa. Viva questa narrativa. Anche, stavolta è il caso di dirlo, migliore delle ormai nauseanti spy-stories di hollywoodiana matrice.

Consiglio la versione in inglese del libro, ancora più coinvolgente della nostra. Non c’è bisogno di conoscere la lingue di Sua Maestà come dei demoni, anche perché lo scritto inglese è molto meno pastoso ed elaborato del nostro.

 

Dan Brown

“Angeli e Demoni” 

Angels and Demons

Mondatori – I miti

€ 5,00 (fino ad esaurimento scorte)

Pubblicato il 16/7/2005 alle 19.52 nella rubrica Culture and History.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web